Humus Lombrico

La scelta differente

Humus Lombrico

Per un’agricoltura biologica

LA SCELTA DIFFERENTE

L’azienda agricola biologica Albertoni, nasce come naturale evoluzione di una passione per la terra e per la valorizzazione della biodiversità.

L’azienda è territorialmente situata nel Comune di Casalmaggiore, provincia di Cremona, nella parte sud a poche centinaia di metri dal “Grande Fiume”, il fiume Po’.

L’azienda proviene da un passato di piccoli agricoltori che con tenacia e costanza hanno lavorato in campagna con un costante impegno fisico e totale dedizione al lavoro.

La grande passione per la terra ha inciso sulla crescita di ogni generazione e ancora oggi nei componenti della famiglia è vivo il desiderio di portare avanti quanto iniziato nel passato.

La grande passione, nel tempo è diventata scelta consapevole degli immensi valori della terra.

L’intento della nostra azienda è quello di recuperare la centralità delle persone che vi lavorano e recuperare la qualità dei prodotti.

L’azienda da alcuni anni ha intrapreso la via delle colture biologiche coltivando i terreni con metodi naturali e nel pieno rispetto dell’ambiente, affrontando anche il ripristino e la piantumazione di siepi e piante sul perimetro delle proprietà dell’azienda.
La scelta del metodo dell’agricoltura biologica è stato un ulteriore passo verso la valorizzazione e il rispetto dell’attività lavorativa svolta della persone che si occupano della terra.

Oltre alla produzione di colture biologiche, è stata intrapresa anche l’attività di produzione di “humus da lombrico“, fertilizzante che viene utilizzato appunto in agricoltura biologica.

L’humus da lombrico è un fertilizzante naturale, immediatamente disponibile per le piante , ha un effetto strutturante, è ricco di nutrienti ed ha la caratteristica di ridare vita anche a terreni desertificati.

L’ humus può essere utilizzato sia in agricoltura biologica e biodinamica, sia in agricoltura convenzionale, e per le sue caratteristiche è un ottimo aiuto al fine di raggiungere l’obiettivo di preservare la salute del terreno e delle specie che vi abitano.

Lo sviluppo delle attività della nostra azienda è costantemente rivolto alle esigenze personali di vivibilità dell’ambiente che ci circonda ed alle esigenze del mercato che chiede sempre di più prodotti di qualità a livello di sicurezza alimentare e ambientale.

La nostra scelta è diventata il nostro modo di vivere, le nostre produzioni hanno un senso e non sono fine a se stesse, il lavoro nella nostra azienda è un’esplosione di straordinarie motivazioni.

lombricoltura

In agricoltura si dovrebbe fare un uso assai più limitato di prodotti chimici ed entrare quanto più possibile in armonia con i processi naturali. Nell’immediato forse questo farebbe calare i profitti, ma nel lungo periodo sarebbe benefico

(Dalai Lama)

La lombricoltura (o vermicompostaggio) è la risposta in chiave moderna alle problematiche di natura ambientale: la scarsità di sostanza organica nei terreni coltivati e l’utilizzo di concimi chimici, hanno impoverito il terreno a tal punto da innescare conseguenze negative sia sulla salute umana che sull’ambiente.

Nei principali Regolamenti comunitari sull’agricoltura biologica si dà molta importanza a come in un sistema agricolo si debba ottimizzare la connessione funzionale tra la produzione vegetale e la zootecnia, in quanto solo perseguendo la complementarietà tra la coltivazione e l’allevamento si può realizzare quel “circolo virtuoso” che permette di riportare al suolo la sostanza organica utile per il mantenimento della sua fertilità biologica.

La lombricoltura è l’allevamento professionale di lombrichi al fine di ottenere l’ “Humus”, fertilizzante-ammendante di alta qualità.

I lombrichi

I lombrichi, il cui nome scientifico è Lombricus, sono degli anellidi terrestri appartenenti alla famiglia dei Lumbricidae.

Sono centinaia le specie di lombrichi terrestri esistent , ma possono essere raggruppate in tre macroclassi:

  • gli anecici che vivono all’interno di tane permanenti negli strati minerali del suolo.
  • gli endogei che vivono ad una profondità del terreno più bassa.
  • gli epigei che vivono e si muovono nelle lettiere superficiali del terreno, non hanno tane e si nutrono della decomposizione di materiale organico importato. Gli epigei sono i lombrichi utilizzati per la lombricoltura.

La specie più diffusa in lombricoltura si chiama Eisenia Fetida, nota come verme rosso californiano, o più semplicemente lombrico rosso. I lombrichi sono considerati da molti ricercatori, dei piccoli laboratori viventi, con la loro incessante attività ricoprono un ruolo ecologico fondamentale:

  • si alimentano di materia organica in decomposizione e di rifiuti organici in genere trasformando la sostanza organica in vermicompost (humus)
  • strisciano nel terreno e lo rimescolano incrementando l’areazione del terreno
  • aumentano la permeabilità del terreno

L’ Humus di lombrico è il più grande intermediario tra il terreno e le piante.

BIOAGRICOLTURA

Le tecnologie di produzione agricola veramente affidabili sono quelle che sono sostenibili nel lungo periodo. Devono evitare l’erosione, l’inquinamento, il degrado ambientale e lo spreco di risorse”

( Eliot Coleman )

In agricoltura biodinamica il lombrico rappresenta un punto cardine di estrema importanza.

Il lombrico oltre a scavare gallerie che drenano il terreno e arieggiano il terreno è in grado di metabolizzare e trasformare la sostanza organica in humus, la base della vita del terreno.

E’ un lavoratore instancabile, silenzioso il cui compito è solo quello di creare vita, cioè Humus, dove troviamo i giusti elementi nutritivi per la crescita delle piante.

Sostenibile

Biologico

Il nostro humus

L’Humus prodotto nella nostra azienda è ricavato da lombrichi rossi californiani, con utilizzo di letame bovino proveniente da allevamenti non industriali.

Il sistema di produzione dell’Humus apparentemente non complesso, comporta una continua e costante integrazione del lavoro manuale con mezzi meccanici; mezzi meccanici di particolare importanza e valore economico.

Come in ogni tipologia di colture e/o allevamenti , il risultato deve essere sostenuto dal lavoro manuale e dagli investimenti in attrezzature , a volte particolarmente costose .

L’Humus puro da lombricoltura è utilizzabile nella coltivazione biologica, come definito e regolamentato nel Decreto Legislativo 29 aprile 2010 n. 75.

La nostra azienda è regolarmente iscritta nel Registro Fertilizzanti (nr. 02028/17) del Ministero delle Politiche Agricole.

Il prodotto viene sottoposto a tutti i controlli necessari, come definiti dalla normativa del Mipaaf, che regolamenta la produzione e commercializzazione dei fertilizzanti.

Humus bio

Tipo: AII. 13 IT AII.2.2.11 Vermicompost da letame
Humus biologico di lombrico
  • MATERIE PRIME: Letame stallatico compostato
  • TITOLI: Azoto organico (N org.% 1,8); Carbonio organico (C org.% SS 21,0); Carbonio/Azoto (C/N 11,0); Sost. Otg. Estraibile/ S.o. (SE/SO 26,0); Sost. Org. unif. % S.o.estraibile (SU/ SE 67,0); Sostanza organica (SO% 36,0); pH 6,8
  • NOTE RELATIVE AI TITOLI: Letame, pollina ed eventuali effluenti di allevamento: proibiti se provenienti da allevamenti industriali.
  • MESOELEMENTI: Calcio totale (CaO% 59400,0)
  • MICROELEMENTI: Rame (Cu% pieno campo e pascoli 44,0); Zinco (Zn% pieno campo e pascoli 141,0)
  • AG. CHELANTI/ COMPLESSATI (Idrolizzato di proteine animali e/o vegetali

Humus lombrico rosso

Tipo: AII. 13 IT AII.2.2.11 Vermicompost da letame
Humus di Lombrico rosso
  • MATERIE PRIME: Letame stallatico compostato
  • TITOLI: Azoto organico (N org.% 1,8); Carbonio organico (C org.% SS 21,0); Carbonio/Azoto (C/N 11,0); Sost. Otg. Estraibile/ S.o. (SE/SO 26,0); Sost. Org. unif. % S.o.estraibile (SU/ SE 67,0); Sostanza organica (SO% 36,0); pH 6,8
  • MESOELEMENTI: Calcio totale (CaO% 59400,0)
  • MICROELEMENTI: Rame (Cu% pieno campo e pascoli 44,0); Zinco (Zn% pieno campo e pascoli 141,0)
  • AG. CHELANTI/ COMPLESSATI (Idrolizzato di proteine animali e/o vegetali

Humus bio

Tipo: AII. 13 IT AII.2.2.11 Vermicompost da letame
Humus biologico di lombrico
  • MATERIE PRIME: Letame stallatico compostato
  • TITOLI: Azoto organico (N org.% 1,8); Carbonio organico (C org.% SS 21,0); Carbonio/Azoto (C/N 11,0); Sost. Otg. Estraibile/ S.o. (SE/SO 26,0); Sost. Org. unif. % S.o.estraibile (SU/ SE 67,0); Sostanza organica (SO% 36,0); pH 6,8
  • NOTE RELATIVE AI TITOLI: Letame, pollina ed eventuali effluenti di allevamento: proibiti se provenienti da allevamenti industriali.
  • MESOELEMENTI: Calcio totale (CaO% 59400,0)
  • MICROELEMENTI: Rame (Cu% pieno campo e pascoli 44,0); Zinco (Zn% pieno campo e pascoli 141,0)
  • AG. CHELANTI/ COMPLESSATI (Idrolizzato di proteine animali e/o vegetali

Humus lombrico rosso

Tipo: AII. 13 IT AII.2.2.11 Vermicompost da letame
Humus di Lombrico rosso
  • MATERIE PRIME: Letame stallatico compostato
  • TITOLI: Azoto organico (N org.% 1,8); Carbonio organico (C org.% SS 21,0); Carbonio/Azoto (C/N 11,0); Sost. Otg. Estraibile/ S.o. (SE/SO 26,0); Sost. Org. unif. % S.o.estraibile (SU/ SE 67,0); Sostanza organica (SO% 36,0); pH 6,8
  • MESOELEMENTI: Calcio totale (CaO% 59400,0)
  • MICROELEMENTI: Rame (Cu% pieno campo e pascoli 44,0); Zinco (Zn% pieno campo e pascoli 141,0)
  • AG. CHELANTI/ COMPLESSATI (Idrolizzato di proteine animali e/o vegetali

Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

info@albertonibio.it

347 5090362

Viale del Santuario 39 26041, Casalmaggiore CR, Italia

La nostra sede